Home » Notizie agostiniane » Pellegrini alla Madre del Buon Consiglio

Pellegrini alla Madre del Buon Consiglio

di OSA Italia | 16 febbraio 2018

Sabato 3 febbraio u.s. la Provincia Agostiniana d’Italia si è ritrovata presso il Santuario della Madre del Buon Consiglio, a Genazzano, per una giornata di pellegrinaggio e di condivisione.

L’occasione è stata offerta dalla memoria liturgica del Beato Stefano Bellesini, che in questo luogo è particolarmente venerato e riposa nelle sue spoglie mortali.

L’incontro giunge peraltro a coronamento delle celebrazioni che la Comunità di Genazzano ha organizzato per i 550 anni della “Venuta” della sua miracolosa immagine della Vergine Madre.

Il pellegrinaggio ha fornito l’opportunità di incontrarsi con numerosi confratelli provenienti da varie Comunità della Provincia e dalle Comunità Generalizie. Ad essi si sono uniti alcuni Frati Agostiniani Scalzi, guidati dal Priore Generale, P. Doriano Ceteroni, e la Comunità del Noviziato Europeo del Monasterio de Santa Maria de La Vid, in Spagna.

In mattinata P. Massimo Giustozzo ha guidato una riflessione mariana, traendo spunto dall’iconografia della Madre del Buon Consiglio. A seguire P. Amedeo Eramo ha illustrato i tratti salienti della vita e della spiritualità del Beato Stefano Bellesini.

La giornata è proseguita con la presentazione, da parte del Rettore del Santuario, P. Ludovico Maria Centra, della devozione alla Madre del Buon Consiglio. Dopo il canto dell’Ora Sesta, vi è stato il pranzo nell’antico e monumentale refettorio del convento, per la circostanza “strapieno” di frati come, probabilmente, non lo era stato mai.

Infine, nel pomeriggio, dopo la visita alla città, tutti insieme, religiosi e fedeli hanno reso grazie al Signore nella solenne Concelebrazione Eucaristica, presieduta dal Priore Provinciale, P. Luciano De Michieli.

Una giornata vissuta all’insegna della gioia e della viva soddisfazione di incontrarsi e di incontrare uniti il Signore e la Vergine Madre, che ci auguriamo possa alimentare il desiderio di camminare sempre insieme.