Home » Storia e cultura » Storia dell’Ordine

Storia dell’Ordine

L’Ordine di Sant’Agostino, nei suoi rami maschile e femminile (Agostiniani e Agostiniane), è sorto in Italia agli inizi del secolo XIII, a partire dall’unione, promossa dalla Sede Apostolica, di varie espressioni di vita eremitica che seguivano la Regola di S. Agostino. L’unione delle congregazioni eremitiche avvenne a Roma, nella Basilica di Santa Maria del Popolo (da qui il termine “la Grande Unione” che designa quell’evento) e fu confermata dal papa Alessandro IV con la bolla Licet Ecclesiae Catholicae del 9 aprile 1256.

Il nuovo Ordine, in pochi decenni, si diffuse in Italia – con un migliaio di presenze dal 1256 ad oggi – e in tutti i paese europei, diventando, insieme ai Francescani e ai Domenicani, una delle maggiori forze motrici di una grande riforma della Chiesa, della cultura e della società europee.

In queste pagine troverai un piccolo sunto di questa grande storia, tratto dall’articolo “Passato e presente dell’Ordine di S. Agostino“, curato da Miguel Angel Orcasitas OSA, Santiago Insunza OSA, Juan José Vallejo Penedo OSA

Un nuovo sito tutto dedicato alla Storia dell’Ordine

Se vuoi approfondire l’argomento, la Provincia Agostiniana d’Italia ha costituito il Centro Culturale Agostiniano onlus con lo scopo di promuovere lo studio e la conoscenza della storia dell’Ordine. Visita il nuovo sito del Centro all’indirizzo www.agostiniani.info, interamente dedicato a questo ambizioso progetto, dove potrai trovare molto materiale sull’Ordine, sulle circoscrizioni, sugli insediamenti e sui personaggi.

Buona navigazione!